Le e-mail natalizie


Questo post mi nasce dall’odio profondo che ho accumulato in questi giorni rispetto alle e-mail di auguri che vengono spedite sotto le feste. L’odio scaturisce non tanto dal fatto che ne ho ricevute tante, ma dal fatto che sono costretto a realizzarne tante…non ne posso più..

Battute a parte gli auguri di natale inviati a clienti e prospect sono un buon mezzo di fidelizzazione perchè permettono di mantenere vivo il contatto e l’attenzione verso le nostre attività.

Tuttavia è una pratica che viene utilizzata ormai da tutte le aziende e questo comporta che il destinatario probabilmente riceverà moltissime cartoline di auguri da diversi mittenti, con il rischio che la nostra finisca nel “calderone” facendo svanire i possibili effetti positivi.

Occorre quindi trovare il modo di emergere, colpendo il nostro destinatario. Ovviamente non ci sono regole precise da seguire capaci di garantire il successo, ma alcuni consigli, forse banali si possono dare:

1. Siate originali fin dall’oggetto: non limitatevi alle formule di auguri tipo “Buon natale e felice anno nuovo” ma osate qualcosa di diverso, magari proponendo un regalo o un omaggio. In questo senso ho trovato molto carino l’oggetto dell’ultima newsletter di Connecting-Managers che recitava “Connecting-Managers® ti augura buone feste con un omaggio…”, sarò stupido, ma l’oggetto mi ha incuriosito molto e mi ha portato a fare una serie di click sul sito superiori alla mia media :) ;

2. Siate originali nella grafica: tutti si aspettano le palline di natale, un albero o un babbo natale, un’immagine differente potrebbe catturare sicuramente l’attenzione in quanto inaspettata;

3. Siate originali anche nel copywrite: intendiamoci, gli auguri vanno benissimo e sono d’obbligo, ma non fermiamoci a quello. Inserire dei ringraziamenti oppure dei riferimenti personalizzati aiuta sicuramente a catturare maggiormente l’attenzione del lettore;

4. Siate equilibrati: la fantasia va bene, ma non esagerate, messaggi troppo forti o pensati male possono attrarre l’attenzione ma non necessariamente in positivo :) ;

OK, qualche spunto l’ho messo sul piatto, adesso aspetto anche qualche vostra idea.


Alessandro Binello

Nasco SEO, mi appassiono di email marketing e oggi sono project manager presso Time2marketing. Mi occupo di visibilità online e strategie di email marketing. Su social network e forum mi trovate anche con il mio nick name storico "Trimball". Nel tempo libero amo viaggiare... nel mondo reale ;)

5 Commenti

Marco Massara

Chi sono12 anni ago

ciao, aggiungo solo una cosa che ho visto essere interessante per molti clienti: dargli un regalo.

Magari fare un sunto delle cose fatte durante l'anno, vedere la cosa piu' bella (ad es.: un gioco, un video ecc.) e regalarlo come piccolo presente.

Grazie, Marco
Responsabile sito
http://www.emailmeeting.biz

Rispondi

Alessandro

Chi sono12 anni ago

Ciao Ornella,

grazie per i complimenti, mi fa piacere sapere che quanto scrivo risulta utile.

Invito anche te a condividere qualche risultato delle tue campagne, mi farebbe piacere.

A presto

Rispondi

Ornella

Chi sono12 anni ago

Ma questo blog è fantastico! E' la risposta a tutti i miei perchè! Davvero complimenti, sia per la chiarezza che per la disponibilità a mettere in rete questi consigli preziosi.
Onestamente sono approdata qui proprio perchè cercavo consigli per le mail natalizie (purtroppo ci tocca) ma quello che ho trovato qui andrà ben oltre il Natale.

Comunque, i miei banalissimi auguri... ^__^

Rispondi

Alessandro

Chi sono12 anni ago

Ciao Ferdi,

aspetto un tuo feedback sull'invio degli auguri natalizi.

Se poi hai voglia di postare qualche risultato fammelo sapere :)

Rispondi

ferdi

Chi sono12 anni ago

ho seguito il tuo consiglio, ti faro` sapere come e` andata....

Rispondi

Lascia il tuo commento

E tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento