I costi del keyword advertising

Alcune ricerche statistiche effettuate sul mercato americano del pay per click hanno messo in evidenza una crescita costante del costo per parola chiave nelle strategie di keyword advertising.

Da queste analisi è emerso che i fattori che hanno portato a questo incremento sono molteplici. Tra questi assumono particolare rilevanza l’incremento della concorrenza e l’utilizzo di parole chiave estremamente ricercate e competitive che garantiscono maggiore visibilità e brand awareness.

E in italia?
Da quello che ho potuto notare nella pianificazione delle campagne per i mie clienti, ho rilevato un trend di crescita notevole anche in Italia. Ovviamente le mie considerazioni vanno prese con le pinze per due motivi molto semplici: il primo è che i dati a mia disposizione sono ovviamente pochi se rapportati al volume complessivo degli investimenti, la seconda è che i costi variano molto da un settore merceologico all’altro e chiaramente non ho la possibilità di esaminare tutti i dati per settore. Sarebbe interesante aprire un osservatorio sul fenomeno per avere dati più completi, ma magari ne parlerò nei prossimi giorni..

Fatte le opportune premesse, per un settore molto attivo negli investimenti pubblicitari online come quello del turismo, ho visto incrementi fino al 100% del costo per click rispetto allo scorso anno. I dati variano molto da zona a zona, ma per keyword come “hotel + nome località” ho visto i CPC passare, in alcuni casi, da 0,35 a 0,91 in un anno.

La riflessione che mi sorge spontanea è che questi incrementi notevoli dei CPC influiranno in modo decisivo sui costi che le aziende dovranno sostenere per fare promozione online. Se già, come detto in un altro post, è difficile riuscire a convincere i piccoli investitori a fare il passo verso internet, queste crescite esponenziali dei costi, sicuramente non faciliteranno il nostro compito.

sarà sempre più delicato il ruolo dei professionisti del settore che dovranno riuscire a ottimizzare al meglio le campagne di Keyword advertising in modo da riuscire ad ottenere il massimo dal budget a disposizione. I consigli di Salvatore ci potranno essere utili.

Alessandro Binello

Nasco SEO, mi appassiono di email marketing e oggi sono project manager presso Time2marketing. Mi occupo di visibilità online e strategie di email marketing. Su social network e forum mi trovate anche con il mio nick name storico "Trimball". Nel tempo libero amo viaggiare... nel mondo reale ;)

Non ci sono commenti a questo post. Vuoi essere il primo a commentare?

Lascia il tuo commento

E tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento