indirizzi e-mail Posts

Pulizie di primavera nelle liste di indirizzi

Uno dei principali problemi che si riscontrano nell’ambito delle attività di e-mail marketing è quello di mantenere vive le liste di contatti. Per mantenere vive intendo eliminare quei contatti che non hanno mai letto o cliccato le email invategli.

Mantenere questi contatti nelle liste di spedizione comporta un duplice effetto negativo: il primo è uno spreco di risorse (economiche e tecnologiche) in fase di invio, il secondo è un peggioramento delle performance assolute della campagna in termini di tassi di apertura e click.

Un trucco semplice e rapido per fare le pulizie di primavera nelle liste di contatti è quello di individuare i contatti “inattivi” e inserirli in un apposita lista di invio.

Il secondo passo è quello di creare e inviare una e-mail in formato testo a tutti i contatti inseriti nella nuova lista. L’e-mail dovrà essere caratterizzata dalla presenza di un reoptin-link, di link alle ultime newsletter o offerte inviate e la possibilità di cancellarsi definitivamente dalle liste.

Il reoptin-link può gestire una nuova iscrizione in automatico o, meglio, può inviare ad una pagina in cui il destinatario del messaggio può modificare i suoi dati di iscrizione e indicare le preferenze circa le informazioni che intende ricevere. E’ chiaro che una pagina di questo genere è utilissima nell’ottica della profilazione.

Il terzo passo è quello di monitorare l’andamento della campagna ed eliminare in modo definitivo i contatti che non hanno letto o risposto al messaggio.

Questo piccolo accorgimento permette di ottimizzare gli invii successivi e di incrementare le performance delle campagne.