grafica Posts

Email Marketing: un piccolo consiglio

Utilizzare al meglio gli spazi offerti dalla finestra di anteprima dei client di posta consente di incrementare i tassi di apertura e lettura delle email da parte dei destinatari.

Gli utenti che hanno l’anteprima del messaggio abilitata valutano dagli elementi in essa contenuti la rilevanza o meno del messaggio. Catturare subito l’attenzione dell’utente è fondamentale per mantenere il suo interesse vero il resto dell’email.

Bisogna saper sfruttare questo spazio per convincere il lettore che il contenuto è interessante, rilevante e fornire delle valide motivazioni per fargli leggere anche il resto del messaggio. In pochi secondi il lettore deciderà se continuare nella lettura o cestinare il messaggio, bisogna quindi sfruttare al massimo questo tempo.

In testa la messaggio è consigliabile inserire sempre:

  1. Il nome della newsletter o mailing list;
  2. Nome e logo aziendale;
  3. Numero della pubblicazione;
  4. Data;
  5. Sommario dei contenuti;
  6. Titolo rilevante;
  7. Il link al sito web.

Se il sommario è breve (ed è consigliabile che lo sia) si possono inserire dei brevi richiami all’articolo, avendo cura che la lettura possa proseguire in pochi click. E’ inoltre fondamentale non inserire oggetti nel sommario che non siano facilmente reperibili all’interno dell’email.

E’ anche possibile inserire, in testa all’email, degli inviti a compiere delle azioni (“call to action”) inserendo elementi grafici cliccabili che portano a offerte speciali o approfondimenti.

E’ molto importante testare ciò che appare nel riquadro di anteprima con quanti più client di posta possibili per verificare che quanto appare sia in linea con quello che vogliamo che appaia.

Da evitare assolutamente

I testi molto lunghi e poco chiari che trasmettono una sensazione di pesantezza e sicuramente scoraggiano la lettura;

I contenuti e le pubblicità di terze parti che trasmettono una sensazione troppo commerciale dell’emai;

Una promozione esagerata dei propri prodotti o servizi in quanto solitamente i destinatari di newsletter e email amano ricevere pubblicità, ma soprattutto contenuti rilevanti ed interessanti. E’ quindi necessario trovare il giusto equilibrio tra informazione e promozione.

Email marketing: finalmente si muove qualcosa

Nei primi mesi del 2005 IAB organizzò il primo evento ufficale dedicato all’email marketing in Italia. L’affluenza fu massiccia a testimonianza di come, operatori del settore e aziende, siano particolarmente attenti a questo mezzo di promozione.

Oggi sono venuto a sapere dal mio collega (questa volta mi sono fatto fregare sul tempo, ndr) che il 13 dicembre a Milano si terrà “Email power“, un evento completamente dedicato al mondo della comunicazione via email, alle strategie e alla gestione dei contatti. Sarà un’occasione da sfruttare per analizzare i casi di successo e per approfondire le varie tematiche, tecniche e legali, relative all’email marketing, tramite approfondimenti, seminari e incontri con gli esperti del settore.

Sono contento che finalmente il mercato dell’email marketing si stia muovendo e che vengano promossi incontri volti ad attirare l’attenzione degli investitori verso un mezzo di promozione e marketing veramente efficace, specie se usato bene e con opportune pianificazioni.

Una curiosità: l’evento sarà abbinato alla prima edizione dei XMas E-Mail Awards, un concorso aperto a privati, aziende e associazioni no-profit per premiare diverse tipologie di email natalizie, considerate sempre più uno strumento di promozione e marketing dell’azienda/associazione stessa.

Chi fosse interessato ad approfondire l’argomento, può visitare il sito www.emailpower.it.