grafica Posts

Contenuti contestuali per le newsletter

Contenuti contestuali per le newsletter

La grossa diffusione di smartphone e tablet che rendono le informazioni accessibili in mobilità in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo ha aperto nuove strade per la comunicazione digitale.

Dal concetto di “Content is King” si è rapidamente passati al concetto di “Context is King” laddove il contesto in cui l’utente si trova nel momento in cui fruisce l’informazione è in grado di influenzare le sue scelte.

Newsletter in HTML 5

Ok, lo ammetto, da quando ho cominciato a sentire parlare di HTML 5 e delle sue potenzialità ho subito pensato a quali potevano essere gli utilizzi di questo nuovo linguaggio nell’email marketing.

And the winner is…

anzi…è più corretto dire the winners ARE, perchè dopo lunga e attenta riflessione non sono riuscito a scegliere un solo vincitore per il concorso delle e-mail di Natale.

I vincitori del concorso sono quindi due (in ordine rigorosamente alfabetico):

1. Mercurius


Clicca sull’immagina per ingrandirla

Questa cartolina ha vinto, non tanto per la grafica, quanto per l’originalità assoluta e per aver saputo fondere l’email marketing con le tecnologie legate alla distribuzione di video in rete, creando una comunicazione davvero divertente. Per i più curiosi questa è landing page della campagna con il video. Bravi!

2. Sofitek


Clicca sull’immagina per ingrandirla

Questa email natalizia ha vinto perchè molto carina dal punto di vista grafico, personale e perchè abbina agli auguri di Natale, una promozione sui servizi offerti dall’azienda.Un buon modo per fare un regalo ai clienti e creare nuovo business. Qui potete vedere la landing page della campagna. Complimenti!

Concludo ringraziando tutti quelli hanno partecipato inviando le loro cartoline, vi aspetto più creativi che mai alla prossima edizione ;)

Esempio di ottimo layout per una email in html

La settimana scorsa un mio collega mi ha fatto vedere una e-mail promozionale inviatagli da register.it.

Entrambi siamo rimasti favorevolmente colpiti dalla struttura ottima del messaggio che veniva visualizzato in modo perfettamente leggibile anche con il blocco delle immagini attivato sulla casella di posta.

Di seguito potete vedere l’email con e senza il blocco dei contenuti esterni attivato (cliccando sulle immagini le potete ingrandire).

Come si vede, la scelta di disporre le immagini intorno al testo e mantenere lo stesso allineato a sinistra, rende il messaggio gradevole e facilmente leggibile anche senza scaricare le immagini.

Questo è un ottimo esempio di come dovrebbe essere realizzato un layout grafico per una e-mail in html.

Purtroppo invece, come gia visto in altri casi, lo studio dell’immagine della newsletter privilegia troppo spesso l’impatto grafico ed emotivo senza tenere in considerazione le problematiche connesse al blocco dei contenuti.

Problematiche che non vanno sottovalutate se teniamo in considerazione che il 40/50% di chi legge le e-mail non scarica le immagini.

Devo ringraziare il mio collega per la segnalazione e ricambio il favore facendo un po’ di promozione al suo sito dedicato alle vacanze in kenya, cosa che faccio volentieri perchè il sito è veramente carino, complimenti :)

Outlook 2007 e le e-mail in HTML

Questa settimana con un po’ di difficoltà sono passato da Xp a Vista e da Office 2003 a Office 2007.

Il passo è stato davvero impegnativo anche perchè le logiche di utilizzo sono completamente diverse.

Tralasciando le difficoltà che un utente medio come me può trovare, vorrei postare alcune considerazioni sul nuovo Outlook ed in particolare su come interpreta le e-mail in HTML.

Prima di tutto occorre sottolineare come il nuovo Outlook non utilizzi più il motore di Explorer per visualizzare le email in formato HTML, ma si affidi a…Word.
Questa novità incide in modo notevole sull’aspetto delle e-mail che vengono spedite e che prima venivano visualizzate correttamente, ma che adesso, in alcuni casi, sono illeggibili.

In particolare, da una prima e veloce analisi, è emerso che:

1. I CSS esterni non vengono letti anche abilitando i contenuti esterni
2. Non vengono visualizzate le immagini di sfondo
3. I CSS interni funzionano correttamente
4. L’utilizzo delle tabelle è fondamentale per mantenere il layout invariato

L’impressione è che venga supportato un codice html molto semplice, quasi primitivo.
In ogni caso, creando un codice pulito ed ordinato, basato su tabelle e senza l’utilizzo di CSS si dovrebbe essere in grado di aggirare le problematiche di compatibilità.

Nei prossimi giorni andrò più in profondità con l’analisi e vi farò sapere.