e-mail in html Posts

Contenuti contestuali per le newsletter

Contenuti contestuali per le newsletter

La grossa diffusione di smartphone e tablet che rendono le informazioni accessibili in mobilità in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo ha aperto nuove strade per la comunicazione digitale.

Dal concetto di “Content is King” si è rapidamente passati al concetto di “Context is King” laddove il contesto in cui l’utente si trova nel momento in cui fruisce l’informazione è in grado di influenzare le sue scelte.

Newsletter in HTML 5

Ok, lo ammetto, da quando ho cominciato a sentire parlare di HTML 5 e delle sue potenzialità ho subito pensato a quali potevano essere gli utilizzi di questo nuovo linguaggio nell’email marketing.

Email marketing e dispositivi mobile

L’ampia diffusione di reti wireless e di dispositivi mobile di ultima generazione (iPhone, Blackberry, etc..) ci ha consentito, negli ultimi anni, di poter consultare sempre più spesso e sempre più facilmente le nostre email personali o di lavoro mentre siamo in giro.

Gli appassionati di tecnologia sicuramente sono entusiasti di queste nuove possibilità e di non doversi mai separare dalle proprie preziose email.

E gli email marketer? Beh…loro forse sono un po’ meno contenti perchè si devono confrontare con regole nuove e nuovi modi di scrivere e comunicare. Tralasciando gli aspetti tecnici di compatibilità con i dispositivi mobile, quello che è importante sottolineare è l’importanza di ottimizzare ulteriormente i nostri messaggi di posta ed in particolare di gestire al meglio le informazioni in essi contenuti.

Prima di proseguire vi invito a leggere il post email e iPhone scritto dall’amico e collega Marco Ziero.

OK, siete tornati? Bene.

Cosa ci insegna l’esperienza di Marco? Ci insegna che è sempre più importante dedicare attenzione a come costruiamo i nostri messaggi ed in particolare:

  1. L’oggetto deve essere sintentico ed incisivo;
  2. L’oggetto deve invitare ad aprire il messaggio e a continuare la lettura;
  3. L’oggetto deve essere coerente con i contenuti del messaggio: nel caso dell’iPhone di marco all’oggetto del messaggio segue un breve estratto del contenuto del messaggio;
  4. Il contenuto dell’email deve, nelle prime parole, completare l’oggetto dando un quadro d’insieme dei contenuti che sia efficace ed invitante per il destinatario;
  5. Il layout dell’email deve essere costruito tenedo in considerazione che il contenuto del messaggio dovrà essere inserito immediatamente all’inizio del messaggio stesso (questo vale per le email in html il cui testo deve necessariamente apparire nelle prime righe di codice);
  6. Se il messaggio inizia con elementi grafici, utilizzare l’attributo alt del tag img per fornire contenuto alternativo e leggibile.

Insomma, in realtà le regole sono le stesse di sempre in tema di ottimizzazione delle email, ma occorre fare uno sforzo in più quando ci si rivolge a un “pubblico mobile”, uno sforzo di sintesi. Uno sforzo necessario per rendere immediatamente fruibili le nostre informazioni.

Esempio di ottimo layout per una email in html

La settimana scorsa un mio collega mi ha fatto vedere una e-mail promozionale inviatagli da register.it.

Entrambi siamo rimasti favorevolmente colpiti dalla struttura ottima del messaggio che veniva visualizzato in modo perfettamente leggibile anche con il blocco delle immagini attivato sulla casella di posta.

Di seguito potete vedere l’email con e senza il blocco dei contenuti esterni attivato (cliccando sulle immagini le potete ingrandire).

Come si vede, la scelta di disporre le immagini intorno al testo e mantenere lo stesso allineato a sinistra, rende il messaggio gradevole e facilmente leggibile anche senza scaricare le immagini.

Questo è un ottimo esempio di come dovrebbe essere realizzato un layout grafico per una e-mail in html.

Purtroppo invece, come gia visto in altri casi, lo studio dell’immagine della newsletter privilegia troppo spesso l’impatto grafico ed emotivo senza tenere in considerazione le problematiche connesse al blocco dei contenuti.

Problematiche che non vanno sottovalutate se teniamo in considerazione che il 40/50% di chi legge le e-mail non scarica le immagini.

Devo ringraziare il mio collega per la segnalazione e ricambio il favore facendo un po’ di promozione al suo sito dedicato alle vacanze in kenya, cosa che faccio volentieri perchè il sito è veramente carino, complimenti :)